06 Ottobre 2022
News
percorso: Home > News > Le nostre news

L'Autunno e la stimolazione sensoriale

13-09-2022 19:30 - Le nostre news
"La memoria ha 5 porte d'entrata: i cinque sensi, e una sola d'uscita: l'immaginazione" Malcom de Chazal

Agire sui sensi stimola le memorie più profonde ed antiche facendo riemergere ricordi del “sé”, favorendo emozioni con differenti linguaggi di comunicazione di ciò che si vive, che si sente dentro, anche nel momento in cui si perde la capacità di esprimere la propria interiorità.
I sensi sono una fonte energetica per gli Ospiti che, anche tramite il ricordo, pur condividendo spazi e ritmi comuni, ritrovano la forza della loro unicità, traendo così dal proprio passato, l'energia per vivere il presente.
L'attività di stimolazione sensoriale viene proposta dando spazio sia al lavoro individuale, finalizzato a ridurre i sentimenti negativi, ripristinare il tono dell'umore, colmare il senso di isolamento e di perdita di rapporti, attenuare lo stato di malessere psico-fisico che, alle situazioni socializzanti di serenità e gioco.
Ogni incontro è dedicato ai differenti sensi: quello dedicato al tatto, favorisce il riconoscere sia le qualità tattili degli oggetti, ed anche se stessi e gli altri; per l'udito si propongono suoni che riproducono la natura (il mare, il vento, …) oppure brani musicali che agiscono sul rilassamento; per l'olfatto ci si diverte ad annusare aromi, profumi ed odori mirati a far riaffiorare ricordi ed emozioni; per la vista ammiriamo la varietà dei colori e delle diverse combinazioni, guardiamo fotografie e/o video su smart TV o tablet; per il gusto assaggiamo cibi, soprattutto tradizionali, anche da manipolare ed odorare.
La stagione autunnale è ormai prossima ed abbiamo scelto le foglie raccolte, con alcuni dei nostri Ospiti, nel nostro giardino che diventano il punto di partenza per una esplorazione sensoriale degli elementi della natura. Le abbiamo poste in una scatola, dove andremo ad aggiungere nuovi elementi per realizzare una “sensory box”, e toccandole ne abbiamo sentito il suono. In seguito, quando saranno secche, le sbricioleremo con le mani e con i pezzetti faremo un collage.
Ecco così che durante il laboratorio sensoriale, gli Ospiti ricordano, nominano, rievocano sensazioni.
“…Quando ero bimba non vedevo l'ora che arrivasse il 1° ottobre per andare a scuola e incontrare così i miei amici e la mia maestra Grazia…in autunno le foglie cadevano nel giardino della scuola ed io le raccoglievo facendone dei segnalibri … dalle finestre dell'aula, vedevo i contadini che mettevano le reti per le olive….”



Fonte: Animazione

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie