31 Ottobre 2020
percorso: Home > Servizi

Cure Intermedie

La ASL 1 con deliberazione propria ha approvato la Convenzione con l'Istituzione in data 02/02/2014.

-Recepisce quanto previsto dal Piano sanitario locale.
-Attiva 10 posti letto presso la RSA dell'Azienda Speciale Regina Elena del Comune di Carrara e approva lo schema di convenzione.
-Approva il relativo regolamento.

DESTINATARI DEL SERVIZIO


- Pazienti con problematiche sanitarie che non giustificano il ricovero ospedaliero ma per i quali l'assistenza domiciliare non offre garanzie sufficienti.
- Pazienti che possono essere dimessi dall'Ospedale ma non adeguatamente assistiti al domicilio per complessità del quadro clinico e per mancanza di supporto familiare.


N. B: NON possono essere ricoverate nel nucleo per le Cure Intermedie:

-Persone affette da H.I.V.
-Persone in stato vegetativo permanente
-Persone con patologie psichiatriche

ACCESSO AL SERVIZIO

-Dal Presidio Ospedaliero su segnalazione del Medico di reparto al Medico di Medicina Generale ed al Distretto
-
N.B. : Autorizza il ricovero il Responsabile di Zona o il Direttore Tecnico SdS.

PERIODO ASSISTENZIALE

L'Azienda ASL Toscana Nordovest, nel rispetto delle normative vigenti, prevede tre tipi di periodo assistenziale:

Fase intensiva: 7 giorni
Fase estensiva: proroga di multipli di 7 fino ad un massimo di 21 giorni.

Eventuali interruzioni per ricovero determinano la decadenza dalla degenza nelle Cure Intermedie.
L'appropriatezza e la modifica delle fasi sono di pertinenza del Gruppo di Progetto.

LIVELLI DI ASSISTENZA

La struttura che accoglie il nucleo "Cure Intermedie" garantisce:

-Assistenza medica
-Assistenza infermieristica
-Riabilitazione
-Consulenze Specialistiche
-Disponibilità farmacologia
-Presidi e attrezzature.

1.Assistenza medica verrà garantita dal MMG tramite accessi programmati, tenuto conto del Piano di Assistenza Personalizzato concordato all'ingresso e dal Medico della Continuità Assistenziale nel periodo notturno e festivo.
2.Assistenza infermieristica sulle 24 ore
3.Assistenza riabilitativa con programmi riabilitativi individualizzati e terapisti della struttura.
4.Consulenze specialistiche. Per gli accertamenti specialistici e diagnostici si usano le strutture pubbliche con accessi agevolati.
E' prevista al consulenza delle varie branche specialistiche se necessarie e su richiesta del MMG.
5.Disponibilità famacologica: i farmaci vengono erogati attraverso la farmacia dell'ospedale e dispensati dall'infermeria interna alla struttura.
6.Presidi e Attrezzature: La Struttura assicura la possibilità di fruire di presidi sanitari e ortopedici (carrozzelle, deambulatori, sollevapersone etc...).

Obiettivi generali del Servizio"Cure Intermedie"

Il Servizio si propone di:

1.provvedere all'accoglienza temporanea, in regime residenziale, di persone bisognose offrendo prestazioni di tipo sanitario, sociale e di cura della persona erogate in ambiente protetto, nell'ottica del possibile massimo recupero dell'autonomia psicologica e funzionale dell'assistito;
2.valorizzare l'integrità delle persone perseguendo l'obiettivo della riabilitazione e del mantenimento delle risorse psico-fisiche residue, finalizzate al reinserimento nell'ambito della realtà sociale di appartenenza;
3.attivare ed organizzare ogni iniziativa volta ad integrarsi con la rete dei servizi territoriali per assicurare la possibilità di ricovero alle persone con problematiche complesse di tipo socio-sanitario
4.garantire una rapida risposta sia alle persone con problemi di dimissioni dai reparti ospedalieri che a quelle ancora a domicilio e con esigenze socio-sanitarie importanti, in modo da ottimizzare e ridurre il flusso nei reparti ospedalieri, soddisfacendo da un lato le esigenze assistenziali delle persone nel bisogno e, dall'altro, riducendo i ricoveri impropri nella degenza ospedaliera.
5.provvedere all'attivazione di nuovi servizi più adeguati ai nuovi bisogni e più centrati sulla umanizzazione dell'intervento e la valenza sociale che non sulla medicalizzazione.
6.provvedere al bisogno di un servizio di "Cure Intermedie" principalmente nel Comune di Carrara e in via secondaria dei Comuni afferenti alla ASL Toscana Nordovest.

Per quanto non previsto nel presente Regolamento valgono le norme del Regolamento Generale di gestione dell'Azienda Speciale Regina Elena e la Convenzione sulle Cure Intermedie firmata con la Asl 1 in data 11/ 05/2009.

Realizzazione siti web www.sitoper.it